Matematično prvi!!! - Matematicamente primi!!!

Gallessi & Fabietti

Pattinatori Sanbenedettesi: 2
ZKB Kwins: 8

ZKB Kwins: Gallessi, Kokorovec M., Mariotto (1), Monteleone, Degano, Kokorovec S. (1), Kokorovec Mi., Fabietti (3) Cavalieri (1), De Iaco (2), Poloni.

Tokrat v Forliju, se je šlo za tekmo proti San Benedettu , ki je Poletovci niso igrali 14. decembra zaradi stavke sodnikov. Zaradi bolezni in šolskih obveznosti so bili tokrat odsotni Battisti, Grusovin, Zol in Medeot. Tem se je nazadnje pridružil še Lorenzo Biason, ki je zaradi slabih vremenskih razmer še vedno izoliran na Trbižu. Prav zaradi velikih odsotnosti je postavil tokrat trener Rusanov na irišče nekoliko obnovljeno postavo, ki je pa kljub temu dokazala, da ima letos Polet zrelo ekipo, ki ne dopušča igre nasprotniku. Tako se je tudi San Benedetto, kot vse ostale ekipe postavil v obrambi v "box" in pričakoval le možnost za morebitne redke protinapade. Poletovci so take obrambe v letošnjem prvenstvu že dobro navajeni in so kar štirikrat stresili nasprotnikovo mrežo v prvem polčasu. V drugem delu se stvari na igrišču bistveno ne spremenijo, in je na koncu rezultat 8 proti 2 za Polet. Najboljši strelec na igrišču je bil tokrat Davide Fabietti s tremi goli in dvemi podajami. Polet doseže tako 12. zaporedno zmago in je matematično prvi na lestvici po prvem rednem delu prvenstva.
Naslednjo soboto bodo igrali Kwinsi v Legnaru proti domači ekipi Fox.

Turno di recupero nel campionato di hockey in line per disputare gli incontri previsti in calendario per il 14 dicembre 2013, ma non disputati  a causa dello sciopero deli arbitri. Il ZKB Kwins Polet scende a Forlì per incontrare i Pattinatori Sanbenedettesi in formazione alquanto rimaneggiata a causa delle assenze già previste di Battisti, Grusovin, Zol e Medeot, alle quali si aggiunge all'ultim'ora quella di Biason, impossibilitato a raggiungere i compagni perché bloccato dalla neve a Tarvisio. Gli assenti potrebbero quasi costituire una squadra in grado di disputare autonomamente il campionato, ma il coach Rusanov fa di neccessità virtù, scombina le carte a sua disposizione e mette in campo una formazione che continua a dimostrare la netta superiorità del Polet su tutti gli avversari finora incontrati, ulteriore conferma che la compagine triestina quest'anno è forte perché ha raggiunto una maturità di gruppo e non si regge solamente sulle capacità di qualche singolo. I Pattinatori Sanbenedettesi affrontano la gara con spirito rinunciatario, probabilmente consci del divario dei valori in campo, e si chiudono "a scatola" per limitare il numero di reti al passivo, poco pensando ad attaccare la porta difesa da Gallessi. I triestini hanno però ormai imparato ad aver ragione anche di questo estremo schema di difesa e vanno a rete per quattro volte già nel primo tempo, senza subirne alcuna. La musica non cambia nel secondo tempo, a risultato ormai acquisito, e il punteggio finale si chiude sull'otto a due, con tre reti del solito bomber Fabietti, autore anche di due pregevoli assist. Il Polet vince così la dodicesima partita consecutiva ed è matematicamente primo in classifica nella prima parte di campionato A2.
Sabato prossimo partita in trasferta contro i Fox di Legnaro.