Poletu prva finalna tekma - Al Polet la prima gara della finale

Riders Montebelluna: 3
ZKB Kwins: 5

ZKB Kwins: Gallessi, Pasini, Battisti (2), Poloni, Mariotto, Grusovin, Medeot, Hdidou, Cavalieri P., Degano (2), Kokorovec S., Kokorovec M., Fabietti (1), Cavalieri G., De Iaco.

Polet je sinoči v Montebelluni zmagal, z rezultatom 5 proti 3, prvo finalno tekmo za prestop v prvo italijansko ligo. V Venetu je Kwinse pričakovala ekipa, ki se je za finalni del okrepila z igralci z ledu iz Feltreja, da bi lahko upala na podvig v končnici sezone.  A niti to ni zadostovalo, da bi lahko zaustavili zmage požrešne konje iz Opčin. Tekmo so sicer  takoj povedli Ridersi a jim slava ni trajala preveč kajti je Polet takoj izenačil z Battistijem in za tem povedel z golom mladega Degana. Veselje Poletove publike, ki je tokrat sledila ekipo tudi v gosteh, je zopet vzbudil kapetan Battisti, ko je z drugim golom postavil rezultat na 3 proti 1. Vse je kazalo, da bo zmaga Poletovcev lahka in gladka ko pridejo Ridersi zopet do gola in se tako zaključi polovica le z golom razlike. V drugem delu tekme je prava bitka. Obe ekipi igrata intenzivno in grobo. Še enkrat zadene gol mladi Degano in takoj za tem zopet Montebelluna. Veneti se nato spravijo le v napad v upanju, da tekmo izenačijo. Poletovci se postavijo v obrambo in čakajo le na protinapad. Na koncu tekme pride do pucka Fabietti in ne zgreši. Končni rezultat je tako 5 proti 3 za Kwinse in bo naslednja tekma v soboto na Pikelcu odločilna za prestop v višjo ligo.

Buona la prima! Il Polet gioca a Montebelluna la prima delle gare di finale per l'accesso alla serie A1 e la fa sua col punteggio di 5 a 3. Nel piccolo impianto della cittadina veneta i triestini trovano ad attenderli una squadra rinforzatasi con l'arrivo di un portiere e di due giocatori di movimento provenienti dal Feltre ghiaccio, ma nulla sembra poter fermare un Polet deciso e motivato come non mai. Vanno  subito a rete i Raiders Montebelluna, scatenando l'entusiasmo del folto pubblico locale,  ma al quarto minuto capitan Battisti rimette l'incontro sulla parità - per la gioia rumorosa del nutrito gruppo di tifosi che hanno seguito la squadra in trasferta - Degano mette in campo il suo genio, ancora acerbo, ma di grande futuro, siglando la seconda rete e il capitano, ancora lui, porta il punteggio sul 3 a 1. Sembra che l'incontro possa avviarsi verso una facile vittoria per i Kwins Polet, ma alla fine del primo tempo i giochi si riaprono con la rete dei Raiders che si portano ad un solo punto dai triestini. Il secondo tempo è una battaglia: le due squadre non si risparmiano, segna ancora Degano per i Kwins e replicano i Raiders: 4 a 3 per il Polet, con l Montebelluna in disperato attacco alla ricerca del pareggio e i triestini a difendersi, pronti al contropiede che puntualmente arriva a pochi secondi dal termine con la rete di Fabietti che fissa il risultato finale sul 5 a 3. "Sono molto felice" commenta il DS "ovviamente per il risultato, ma anche per aver visto la squadra giocare con il cuore, con grinta e carattere, dare tutto sul campo. senza risparmiarsi. Tutti hanno interpretato la gara nel modo migliore e sono da elogiare. Ottima, come sempre, la prova del nostro portierone, Gallessi, una saracinesca che dà fiducia a tutta la squadra, così come la prova di Degano che pare portato, definitivamente, verso la maturità di gioco. Una parola anche per il capitano, che sembrava non dover mai uscire dal campo, chiamato agli straordinari. Unica nota negativa la coppia arbitrale non all'altezza della difficoltà dell'incontro, ma che comunque non ha inciso sul risultato finale."
Ora al Polet basta una sola vittoria ancora per conquistare la promozione e sabato prossimo l'incontro di ritorno si giocherà a Trieste, occasione buona per festeggiare in casa, davanti ad un pubblico che si sta preannunciando da record.