Polet zopet v A1 ligi - Il Polet ritorna in A1

ZKB Kwins: 7
Riders Montebelluna: 2

ZKB Kwins: Gallessi, Pasini, Battisti (2), Poloni, De Iaco, Fabietti (3), Cavalieri G., Kokorovec M., Cavalieri P., Mariotto, Kokorovec S., Grusovin, Degano (2), Monteleone, Zol, Hdidou.

Polet se po treh sezonah zopet vrne v italijansko A1 ligo. V soboto zvečer so Kwinsi zmagali tudi povratno tekmo z Montebelluno in tako zaključili letošnjo sezono s 23. zmago v 24. tekmah. Pikelc je bil v soboto zvečer natrpan oranžno pisane publike, ki je prišla navijat in slavit zmago Poletovcev. Tudi Poletovi kotalkarji so se spremenili v navijaško skupino in izdelali točko, ki so jo vprizorili med prvim in drugim delom tekme. Kwinsi so bili tokrat tako determinirani, da je bil rezultat po polovici že 4 proti 1 in na koncu 7 proti 2. 3 gole je zadel bomber Fabietti, ki je letos tudi prvi strelec prvenstva, 2 gola mladi Degano, ki se vedno boljše vsklaja v ekipo in 2 gola tudi kapetan Battisti. Kar štiri podaje za mladega Mariotta, ki je letos odigral edinstveno prvenstvo prav z vseh vidikov. Naj ne pozabimo na Poletovega golmana Galessija, ki je tokrat kot večkrat drugič dobesedno zaklenil domača vrata.
(vse foto in več na slosport.org)

Il Polet ritorna in A1 vincendo anche la gara di ritorno con il Montebelluna e concludendo così una stagione da record, con 23 vittorie su 24 incontri disputati. In un Pala Pikelc gremito di pubblico festante, ove l'arancio dei colori sociali era esibito su magliette, foulard, cappellini e le atlete del pattinaggio artistico recitavano il ruolo di majorettes esibendosi in chiassose coreografie, i triestini giocano uno dei migliori incontri della stagione. Squadra al gran completo, della quale fanno parte anche gli U20 rientrati temporaneamente dalle finali di Padova per partecipare alla festa, i Kwins scendono in pista con una determinazione che lascia poco spazio agli avversari del Montebelluna. 4 a 1 a favore del Polet alla fine del primo tempo, 7 a 2 il punteggio finale, con 3 reti di Fabietti, che si ricorda di essere il capocannoniere dell'A2, 2 di Degano, sempre meglio inserito nel collettivo, e 2 del capitano Battisti come al solito capace di fulminare il portiere avversario con potenti e precisi tiri da lontano. Ben 4 gli assist di Mariotto, messosi al servizio dei compagni, ma è nel collettivo che si è espressa tutta la potenzialità dei triestini. Ottima, come sempre la prestazione del portierone saracinesca Gallessi. Per l'occasione si è potuto ammirare una coppia arbitrale di Bolzano, i signori Mancina e Gufler, pienamente all'altezza e capaci di mantenere tutto l'incontro nei giusti binari della correttezza.
(tutte le foto e altro su slosport.org)