Tretji zaporedni poraz za Kwinse - Terza sconfitta consecutiva in A1

ZKB Kwins: 0

Molinese: 6

ZKB Kwins: Gallessi, Biason, Battisti, Cavalieri G., Mariotto, Fabietti, Poloni, Hdidou, Degano, De Vonderweit, Grusovin, De Iaco, Cavalieri P., Zol.

Tretji zaporedni poraz Kwinsov z rezultatom 0 proti 6 proti ekipi iz Moline. Molinese je ekipa, ki prav kot Polet ne cilja na vrh lestvice v letošnjem prvenstvu, ampak na obstanek v prvi ligi. Gostje so dokazali, da bolje obvladajo igro in držijo puck v svojih rokah in zelo hitro protinapadajo domačo obrambo, ki, kakor kaže rezultat, ni bila sposobna zadrževati nasprotnikove premoči. Napadi domačih so bili le posamezni povzdigi igralcev, ki so se vsakič izgubili med igralci nasprotnikove obrambe ali pa v rokah nič kaj posebno dobrega golmana. Vse je kazalo, da se Poletovci niso še prilagodili na izredno hitro igro prve lige in, da jim igra ne gre od rok kot v prejšnji sezoni. Povedati pa moramo, da so letos nasprotne ekipe izredno boljše od lanskih in, kot kaže, bo prvenstvo trdo tudi le za obstanek v ligi. Prvi polčas se je zaključil z rezultatom 0 proti 2 za Molino, in vse je kazalo, da bodo lahko Kwinsi v drugem delu kaj nadoknadili a Molina ni popustila, tako fizično kot moralno, in je bila na koncu tekma z lahkoto v njihovih rokah. Naslednji vikend je na vrsti pavza prvenstva in se bodo Poletovci ponovno vrnili na igrišče 8. novembra v Asiago. Trener Rusanov ima tako dva tedna časa, da ekipo nekoliko uraunovesi tako tehnično kot psihološko. Prvenstvo je vendar še zelo dolgo. Lestvica A1

Ancora una sconfitta, questa volta per 6 a 0, per il Polet, opposto alla Molinese. In un incontro giocato contro avversari probabilmente destinati ad un campionato in tranquillità, senza grandi speranze di vertice,, i triestini perdono una buona occasione per incamerare i primi punti della stagione. I toscani si dimostrano bravi nell'imporre il loro gioco, fatto da un buon possesso del disco trattenuto a lungo nella loro area, e di improvvise e veloci folate in attacco che hanno spesso sorpreso i triestini e determinato ottime occasioni da rete. Per contro i ragazzi del Polet non sembrano aver ancora assimilato il salto di categoria e si sono dimostrati spesso privi di quelle idee di gioco che erano la forza della squadra nella passata stagione, inutilmente alla ricerca di improbabili azioni personali regolarmente fallite tra le maglie della difesa ospite. Il primo tempo, conclusosi su punteggio di 2 a 0 per la Molinese, faceva sperare su un possibile recupero triestino, ma anche sul piano fisico i toscani hanno dimostrato una tenuta che poche squadre riescono a mantenere sul grande e difficile campo del Polet. Molinese, quindi, meritatamente vincitrice e a rete con cinque giocatori diversi, dimostrandosi così un ottimo collettivo. Ora il campionato si ferma per due settimane e darà tempo a coach Rusanov di lavorare, anche sul piano psicologico, sui ragazzi di Opicina, per continuare un campionato tutto in salita, ma certamente non ancora concluso. Classifica A1