NEWS HOCKEY
Gladka zmaga v Turinu - Netta vittoria a Torino

Andrea Gallessi 48

Draghi Torino 4

Zkb Kwins  6

Draghi Torino : Brescia, Mar. Famà, Mau. Famà, 1 Silva, Oldani, 1 Corio. Marchis , Lmgo. Ricci. Zambon. Stefanati, 1 Tremolaterra. Vaccarino, Silvi. Pasero. Bianchi-

Zkb Kwins Trieste: Sironich, Acquafresca. Kokorovec. Berquier, Rebez, Fabietti. 3 De Iaco. Corazza. 2 Strašnik. 1 Battisti. Viola, Gallessi.

Sodnika - Arbitri: Stella, Pioldi

Prvi polčas- I tempo 1-2

Prva prepričljiva zmaga za hokejiste Zkb Kwins v Torinu z nekoliko spremenjeno postavo, saj je ekipo okrepil Borut Strašnik, ponovno pa je stopil na igrišče tudi Samo Kokorovec. Ekipa je končno stopila na igrišče prepričana v svoje sposobnosti, zato je zaigrala res dobro in je začela ogrožati nasprotnike že od samega začetka. V prvih 5 minutah so bili Turinčani povsem brez moči in so se samo branili pred igro gostov. V 7. minuti sta padla dva gola za goste, prvega je zadel Deiaco po visokem pressingu in  podaji Kokorovca, drugega nekaj sekund kasneje Strašnik s pokritim strelom na vratarja.

Turinčani se niso vdali, na koncu prvega polčasa, ko so Kwinsi nekoliko popustili, so rezultat izenačili. V drugem polčasu so imeli Tržačani tekmo odločno v svojih rokah: igralci trenerja Ferjaniča so igrali prepričano in zelo zrelo, napako so zagrešili samo v power playu, ko so kljub številčni premoči prejeli gol. Kljub temu pa je bila njihova tekma res navdušujoča.

Poleg Strašnika in Battistija med protagoniste gre vpisati Doriana De Iaca s tremi odličnimi zadetki in vratarja Andrea Gallessija,ki je igral res odlično. Kwinsi so glede na prve tekme vendarle spremenili tempo svoje igre. Sedaj bo potrebno nadaljevati po tej poti. V soboto ob 21.00 bodo na domači plošči gostili ekipo iz Civitavecchie.

 

Prima vittoria stagionale, nettissima, per i Zkb Kwins, a Torino con una formazione leggermente rimaneggiata, con l’inserimento dello sloveno Borut Strašnik e il rientro in campo di Samo Kokorovec. La squadra, convinta delle proprie possibilità e finalmente sicura di se stessa, ha giocato davvero bene, rendendosi pericolosa sin dall’avvio della sfida. Nei primi 5’ di gioco i torinesi non sono riusciti a rendersi assolutamente pericolosi, subendo gli schemi dei triestini. Al 7’ poi, sono arrivati due gol triestini, il primo di De Iaco, con un pressing alto e un passaggio di Kokorovec, il secondo, pochi secondi dopo, di Strašnik, su un velo sul portiere.

I torinesi, però, non si sono arresi e a un minuto dalla fine del primo tempo, approfittando di un lieve calo dei Kwins, hanno agganciato il pareggio. Nella seconda frazione di gioco la partita è stata nettamente in mano ai triestini: convinti, capaci di portare avanti il loro gioco e molto lucidi, i ragazzi allenati da Aci Ferjanič hanno sbagliato solo nei power play. Incapaci di sfruttare la superiorità numerica, hanno subito un gol in power play. Non per questo, però, la loro partita è stata meno entusiasmante.

Oltre ad un superlativo Strašnik e il solito indomabile Battisti, tra i protagonisti non si può non citare Doriano De Iaco, ottimo autore di tre splendide reti, e il portiere Andrea Gallessi, autore di una partita superlativa. I Kwins, quindi, hanno decisamente cambiato marcia rispetto alle prime sfide di campionato. Ora bisognerà proseguire così. Sabato alle 21, sulla pista di casa, gli Zkb Kwins affronteranno il Civitavecchia.

 

 
Borut Strašnik spet "kuajn" - Borut Strašnik nuovamente "kuajn"

Borut Strašnik

Dva dni pred odhodom v Torino smo v ekipo sprejeli novega igralca, Slovenca Boruta Strašnika. V resnici ne gre za novost,  saj je igralec v lanski sezoni že igral pet srečanj v Kwinsovem dresu ter pustil pri soigralcih in občinstvu kar najboljši vtis.
Straško, tako ga imenujejo soigralci, je prav gotovo najprimernejša okrepitev. Odličen pri organizaciji igre, dober branilec, ki gre rad tudi v napad. Že na prvem treningu z ekipo v četrtek zvečer je dokazal, da ne bo imel večjih težav pri vključitvi v igro.
Druga novost tega tedna je povratek Sama Kokorovca.  Bivši kapetan  bo v tekmi z Draghi igral po nekajmesečni odsotnosti, med katero je pa stalno treniral. Zaradi poškodbe bo tokrat na žalost odsoten mladi Gianluca Cavalieri.
Moštvo, ki bo igralo v Torinu, bo torej kar korenito spremenjeno. Upajmo, da bodo s to tekmo vendarle spremenili potek prvenstva.

Alla vigilia della trasferta per Torino, viene presentato alla squadra il nuovo innesto, lo sloveno Borut Strašnik. Non si tratta di una vera e propria novità, visto che Borut ha giocato l’anno scorso le prime cinque partite di campionato con la maglia dei Kwins, lasciando al pubblico e ai compagni di squadra un ottimo ricordo.
Straško
, così è soprannominato dai compagni, è sicuramente il tipo di giocatore che ci si aspettava. Ottimo organizzatore di gioco, buon difensore che però non disdegna le azioni di attacco. Già durante il primo allenamento con la squadra, giovedì sera, ha fatto vedere che non avrà molte difficoltà ad inserirsi nel gioco.
Altra novità di questa settimana è il rientro di Samo Kokorovec. L’ex capitano infatti rientrerà per questa partita contro i Draghi dopo diversi mesi di assenza dalle partite, durante i quali però si è sempre allenato. Purtroppo assente per infortunio invece il giovane Gianluca Cavalieri.
La squadra che giocherà a Torino sabato sarà quindi alquanto rivoluzionata. Ci si augura, che possa essere la partita della svolta.

 
Ederi derbi - All'Edera il derby

Kapetan Davide Battisti - Il capitano Davide Battisti

ZKB Kwins 2

Edera Allufer 9

ZKB Kwins: Alberto Viola,  Andrea Gallessi 48, Gianluca Cavalieri, Paolo Cavalieri, Davide Battisti (C), Doriano Deiaco, Giacomo Rebez, Alessandro Sironich, Gianmarco Berquier, Michele Poloni, Jakob Jugovič, Davide Fabietti, Fabio Corazza, Daniele Acquafresca, Nicola Facchini, Vocchi Loris.

Edera Allufer: Diego Riva, Enrico Pizzarello, Patrick Frizzera, Boštjan Kos, Fabio Rigoni, Tomas Ferro, Salvatore Sorrenti, Jason P. Trinetti, Walter Widmann, Nejc Sotlar, Stefano Chiarandini.

Poraz z rezultatom 2-9 za Zkb Kwins v derbiju proti Ederi v četrtem kolu lige A1 prvenstva v hokeju na rolerjih. Razlika med ekipama je bila jasna, vendar ne takšna,  kot bi  jo lahko pričakovali po izidu 15-1 proti ekipi Diavoli Vicenza v prejšnjem kolu. Razlika med ekipama je vsekakor velika. Kwinsi igrajo izključno z igralci, ki so zrasli v klubu, Edera z enim samim Tržačanom, vratarjem Pizzarellom. To je trenutno stanje, ki izhaja iz povsem nasprotnih izhodišč obeh klubov in iz razlike v proračunu obeh ekip.
Sedaj pa še kratko poročilo o tekmi.
Po borih šestih sekundah tekme preide Edera v vodstvo z golom Sorrentija. Na prvo reakcijo Kwinsov je potrebno čakati 7 minut, ko Fabietti zadene vratnico. Do 15. minute je igra vsekakor v rokah Edere. V 17. minuti pri stanju 0-5 (nekaj srečnih golov za Edero)  po krasnem protinapadu zadene Battisti gol, ki ga vratar Pizzarello nikakor ne more ubraniti. S to akcijo se zaključi prvi polčas, na koncu katerega so v zadnjih 8 minutah domači dobro reagirali.
Drugi polčas se začne s krasnim zadetkom Deiaca v power playu,tako da je rezultat 2 proti 5. Nekaj sekund kasneje uspe  Chiarandiniju po sreči ponovno spraviti Edero na varno. Nato sta imeli obe ekipi kar nekaj priložnosti, vendar ostane igra vedno v rokah Edere, kljub odlični igri vratarja Galessija in neukrotljivega Battistija, najboljšega moža v domači ekipi.
V 3. minuti, pred dvojnim Ederinim power playem, je stanje  2 proti 7. Edera igra zadnje tri minute z dvema igralcema več po zaslugi dveh precej dvomljivih kazni, ki sta ju dosodila sodnika Fonzari in Fiabane.  Edera izkoristi priložnost in zadene še dva gola. 
Tekma se konča z izidom 2-9, kar dokazuje velik napredek Kwinsov po tednu trdega dela. Čestitke gredo trenerju Aciju Ferjaniču, kateremu je uspelo odlično motivirati ekipo za to res težko tekmo.
V naslednjem koncu tedna bodo Kwinsi igrali proti Zmajem iz Torina, kar bo vsekakor lažja tekma  v primerjavi z doslej odigranimi. Zanimivo bo videti, ali bodo Kwinsi obdržali motivacijo in željo po uspehu, ki smo ju videli nocoj. Če jim bo uspelo, bo tekma prav gotovo zanimiva.

ZKB Kwins 2
Edera Allufer 9

ZKB Kwins: Alberto Viola,  Andrea Gallessi 48, Gianluca Cavalieri, Paolo Cavalieri, Davide Battisti (C), Doriano Deiaco, Giacomo Rebez, Alessandro Sironich, Gianmarco Berquier, Michele Poloni, Jakob Jugovic, Davide Fabietti, Fabio Corazza, Daniele Acquafresca, Nicola Facchini, Vocchi Loris.

Edera Allufer: Diego Riva, Enrico Pizzarello, Patrick Frizzera, Bostjan Kos, Fabio Rigoni, Tomas Ferro, Salvatore Sorrenti, Jason P. Trinetti, Walter Widmann, Nejc Sotlar, Stefano Chiarandini.

Piuttosto netta la sconfitta per 2-9 per i Zkb Kwins nell’attesissimo derby contro l’Edera,  quarta giornata del campionato di serie A1 di hockey in line.  Il divario tra le due compagini è stato netto ma non quanto ci si poteva attendere dopo il 15- 1 subito contro i Diavoli Vicenza solo una settimana fa.  La differenza tra le due squadre è comunque notevole. I Kwins, con tutti i giocatori cresciuti nel proprio vivaio, l’Edera che presenta un unico triestino, il portiere Pizzarello. Ma questa è la realtà, dettata da due politiche societarie totalmente opposte e l’enorme differenza di budget che c‘è tra le due squadre. Questa una breve sintesi della partita.
Passa subito in vantaggio l’Edera, dopo appena 6 secondi di partita con Sorrenti. Prima di vedere una reazione dei Kwins bisogna aspettare il 7 minuto di gioco, quando Fabietti colpisce un  palo. Fino al 15 minuto è però l’Edera che ha in mano le redini della partita. Al 17, quando il punteggio è di 0-5 (alcuni goal piuttosto fortunosi per l’Edera) arriva il guizzo di Battisti che segna dopo un bellissimo contropiede infilando il disco in mezzo ai gambali di un incolpevole Pizzarello. Si chiude così il primo tempo, che ha visto però negli ultimi 8 minuti una netta reazione dei padroni di casa. 
Il secondo tempo inizia con un bellissimo goal di Deiaco in power play che porta il p unteggio sul 2 a 5. Alcuni secondi dopo con un  goal fortunoso Chiarandini  riporta l’Edera al sicuro. Poi occasioni per ambedue le squadre, ma è sempre l’Edera a tenere il gioco, nonostante le resistenze del portiere Galessi (ottima partita la sua) e un indomabile Davide Battisti, sicuramente il migliore dei Kwins.
Al 37, prima di un doppio power play per l’Edera il punteggio è di 2 a 7. L’Edera gioca quindi gli ultimi tre minuti in 4 contro 2, per due falli alquanto discutibili visti dalla coppia arbitrale Fonzari e Fiabane. L’Edera cinica, trasforma la doppia superiorità con due goal.
La partita termina quindi con il punteggio di 2-9, che dimostra un grande progresso dei Kwins in una settimana di duro lavoro. I complimenti vanno sicuramente all’allenatore Aci Ferjanic, che ha saputo motivare questa squadra prima di una così difficile partita.
Il prossimo week end, vedrà opposti ai Kwins i Draghi Torino, squadra sicuramente più abbordabile di quelle incontrate ad oggi. Vedremo se i Kwins sapranno riproporre la grinta e la motivazione viste questa sera. Se così sarà, ne uscirà certamente un’ottima partita.

 
<< Inizio < Prec. 31 32 33 34 35 36 37 38 39 Succ. > Fine >>

Pagina 37 di 39