NEWS HOCKEY
Tudi v Asiagu poraz - Sconfitta anche ad Asiago

Asiago Vipers: 5

ZKB Kwins: 3

ZKB Kwins: Gallessi, Biason, Battisti (2), Poloni, Mariotto, Grusovin (1), Hididou, Cavalieri G., Cavalieri P., Degano, De Wonderweid, Fabietti.

Zopet poraz za Poletovce na gostovanju v Asiagu. Končni rezultat tekme je bil tokrat 5 proti 3 za domače, ampak so tokrat Poletovci dokazali, da so na pravi poti, da zopet prikažejo igro, ki jo je bilo videti skozi celotno lansko sezono. Kwinsi so prišli prvi do gola z mladim Grusovinom a jih je Asiago takoj dohitel. Takoj za tem gol kapetana Battistija in zopet izenačenje Asiaga. Prvi polčas se je zaključil z rezultatom 2 proti 2. Tudi v drugem delu tekme so se ekipe zasledovale z rezultatom dokler ni prišlo do izključitve kapetana zaradi protestov in je lahko Asiago podaljšal in na koncu zmagal z dvemi goli razlike. Pravi kapetan : " Zgrešil sem, da sem prigovarjal na izbire sodnika, ampak v ključnem momentu tekme ne prebaviš prekrška, ki ti ga prisodi sodnik, ki ni sledil akciji in niti obrnjen ni bil v smer prekrška. V našem športu ni televizijskega posnetka, s katerim lahko sodnika obtožiš in gredo skratka stvari tako kot nekateri sodniki hočejo." Kljub porazu ostajajo Kwinsi zadnji na lestvici prav kot Mamuti iz Rima, a tudi ostali sotekmeci niso tako daleč, da bi lahko rekli da je vse zamujeno. Prvenstvo ostaja vsekakor še zelo dolgo. V soboto bodo igrali Poletovci ob 20.30 na Pikelcu proti lanskemu prvaku in še neporaženemu Milanu.  Lestvica A1

Ancora una sconfitta per lo ZKB Polet impegnato in trasferta ad Asiago. L'incontro finisce per 5 a 3, ma i triestini dimostrano di essere sulla strada giusta per ritornare ad essere la squadra ammirata lo scorso anno. Per primi a rete con Grusovin, vengono raggiunti dagli asiaghesi, tornano in vantaggio con Battisti, ma ancora una volta i veneti reagiscono ed il primo tempo si chiude sul 2 a 2. Anche il secondo tempo vede le squadre rincorrersi nel punteggio - due reti asiaghesi seguite da un'altra del capitano Battisti -  e a 2 minuti dalla fine l'Asiago è avanti di un gol. Sempre il capitano Battisti, protagonista nel bene e nel male, viene però espulso per proteste e i triestini, che tentano il tutto per tutto giocando senza portiere, ma con l'uomo in più in attacco, non trovano il pareggio bensì la quinta rete a sfavore. "Certamente ho sbagliato a protestare" commenta il capitano " ma farsi assegnare un fallo, nel momento topico dell'incontro, da un arbitro che voltava le spalle all'azione è proprio difficile da digerire. Purtroppo nel nostro sport non vale la prova televisiva". La contemporanea sconfitta dei Mammuth Roma sancisce la coabitazione dei romani e dei triestini all'ultimo posto con 0 punti, ma anche che altre formazioni non sono ancora troppo distanti da raggiungere e che il campionato è ancora tutto da giocare. Sabato alle 20.30 la partita in casa contro l'imbattuto Milano Quanta. Classifica A1

 
V soboto četrta v Asiagu - Sabato la quarta ad Asiago

Po treh tekmah v hokejskem prvenstvu A1 lige so Poletovci brez točk zadnji na lestvici skupaj z ekipo Mammuth iz Rima. Pravi ŠD Battisti: " Vedeli smo,da bo nivo v prvi ligi zelo visok in, da bo prvenstvo zelo zahtevno ampak pričakoval sem si, da bi fantje igrali vsaj tako igro kot so jo v lanski sezoni. Tega letos ni niti proti ekipam kot je Molinese, ki nima posebnih hokejskih profesjonalcev v svojih vrstah in igra tako kot mi s svojimi domačimi igralci." Trener Rusanov pravi, da se fantje preveč podrejajo nasprotnikom in , da je problem samo psihološki. Potrebovali bi v kratkem zmago, ki bi dala ekipi optimizem za naslednje tekme. Kapetan Battisti je pa mnenja, da če tudi tri zapored izgubljene tekme imajo svojo težo ne sme biti obsojeno celotno prvenstvo, ki je še zelo dolgo in kot smo pred začetkom povedali, je naš cilj obstanek. V soboto bo igrala ekipa v Asiagu kjer pozna teren in tudi nasprotnika, tako da štartati mora nato, da nekaj odnese od tekme tako za lestvico kot za moralo.

Dopo tre giornate del campionato italiano serie A1 di hockey in line il Kwins Polet occupa ancora l'ultima posizione a 0 punti in coabitazione coi Mammuth Roma. La scomoda posizione è frutto di tre sconfitte rimediate contro il Monleale, il Cittadella e la Molinese. "Ci aspettavamo che l'impatto con la massima serie" afferma il DS "fosse difficile; la differenza di valori tra le serie inferiori e quella di A1 è ancora notevole. Molti sono i giocatori che qui vi militano che provengono dall'hockey ghiaccio, tradizionalmente di un livello superiore, o da stati esteri, come il caso dei forti americani del Cittadella. Mi aspettavo, però, che i ragazzi nero - arancio mostrassero le loro capacità di gioco collettivo, che hanno caratterizzato la scorsa stagione, almeno in incontri con formazioni non eccelse, come nel caso della Molinese. " Secondo coach Rusanov i triestini sono ancora in soggezione di fronte agli avversari, pur non avendone motivo. "Il problema, quindi," secondo l'allenatore " più che atletico o tecnico è psicologico ed una vittoria in tempi brevi servirebbe per dar morale alla squadra. La sosta di campionato ha sicuramente giovato ai miei giocatori che, spero, abbiano ritrovato le giuste motivazioni." Ottimista il capitano Davide Battisti che dimostra grande fiducia nei suoi compagni. "In fondo" afferma "sono pur sempre solo tre sconfitte che, anche se pesano, non condizionano un campionato nel quale una sola squadra verrà retrocessa; e noi questo obiettivo abbiamo: di rimanere in serie A1. Dobbiamo lavorare con umiltà, ma senza timori reverenziali verso nessuno. E magari già la prossima partita, in quel di Asiago, sarà l'occasione buona per un pronto riscatto."

 
Tretji zaporedni poraz za Kwinse - Terza sconfitta consecutiva in A1

ZKB Kwins: 0

Molinese: 6

ZKB Kwins: Gallessi, Biason, Battisti, Cavalieri G., Mariotto, Fabietti, Poloni, Hdidou, Degano, De Vonderweit, Grusovin, De Iaco, Cavalieri P., Zol.

Tretji zaporedni poraz Kwinsov z rezultatom 0 proti 6 proti ekipi iz Moline. Molinese je ekipa, ki prav kot Polet ne cilja na vrh lestvice v letošnjem prvenstvu, ampak na obstanek v prvi ligi. Gostje so dokazali, da bolje obvladajo igro in držijo puck v svojih rokah in zelo hitro protinapadajo domačo obrambo, ki, kakor kaže rezultat, ni bila sposobna zadrževati nasprotnikove premoči. Napadi domačih so bili le posamezni povzdigi igralcev, ki so se vsakič izgubili med igralci nasprotnikove obrambe ali pa v rokah nič kaj posebno dobrega golmana. Vse je kazalo, da se Poletovci niso še prilagodili na izredno hitro igro prve lige in, da jim igra ne gre od rok kot v prejšnji sezoni. Povedati pa moramo, da so letos nasprotne ekipe izredno boljše od lanskih in, kot kaže, bo prvenstvo trdo tudi le za obstanek v ligi. Prvi polčas se je zaključil z rezultatom 0 proti 2 za Molino, in vse je kazalo, da bodo lahko Kwinsi v drugem delu kaj nadoknadili a Molina ni popustila, tako fizično kot moralno, in je bila na koncu tekma z lahkoto v njihovih rokah. Naslednji vikend je na vrsti pavza prvenstva in se bodo Poletovci ponovno vrnili na igrišče 8. novembra v Asiago. Trener Rusanov ima tako dva tedna časa, da ekipo nekoliko uraunovesi tako tehnično kot psihološko. Prvenstvo je vendar še zelo dolgo. Lestvica A1

Ancora una sconfitta, questa volta per 6 a 0, per il Polet, opposto alla Molinese. In un incontro giocato contro avversari probabilmente destinati ad un campionato in tranquillità, senza grandi speranze di vertice,, i triestini perdono una buona occasione per incamerare i primi punti della stagione. I toscani si dimostrano bravi nell'imporre il loro gioco, fatto da un buon possesso del disco trattenuto a lungo nella loro area, e di improvvise e veloci folate in attacco che hanno spesso sorpreso i triestini e determinato ottime occasioni da rete. Per contro i ragazzi del Polet non sembrano aver ancora assimilato il salto di categoria e si sono dimostrati spesso privi di quelle idee di gioco che erano la forza della squadra nella passata stagione, inutilmente alla ricerca di improbabili azioni personali regolarmente fallite tra le maglie della difesa ospite. Il primo tempo, conclusosi su punteggio di 2 a 0 per la Molinese, faceva sperare su un possibile recupero triestino, ma anche sul piano fisico i toscani hanno dimostrato una tenuta che poche squadre riescono a mantenere sul grande e difficile campo del Polet. Molinese, quindi, meritatamente vincitrice e a rete con cinque giocatori diversi, dimostrandosi così un ottimo collettivo. Ora il campionato si ferma per due settimane e darà tempo a coach Rusanov di lavorare, anche sul piano psicologico, sui ragazzi di Opicina, per continuare un campionato tutto in salita, ma certamente non ancora concluso. Classifica A1

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 39