NEWS HOCKEY
Poletu prva finalna tekma - Al Polet la prima gara della finale

Riders Montebelluna: 3
ZKB Kwins: 5

ZKB Kwins: Gallessi, Pasini, Battisti (2), Poloni, Mariotto, Grusovin, Medeot, Hdidou, Cavalieri P., Degano (2), Kokorovec S., Kokorovec M., Fabietti (1), Cavalieri G., De Iaco.

Polet je sinoči v Montebelluni zmagal, z rezultatom 5 proti 3, prvo finalno tekmo za prestop v prvo italijansko ligo. V Venetu je Kwinse pričakovala ekipa, ki se je za finalni del okrepila z igralci z ledu iz Feltreja, da bi lahko upala na podvig v končnici sezone.  A niti to ni zadostovalo, da bi lahko zaustavili zmage požrešne konje iz Opčin. Tekmo so sicer  takoj povedli Ridersi a jim slava ni trajala preveč kajti je Polet takoj izenačil z Battistijem in za tem povedel z golom mladega Degana. Veselje Poletove publike, ki je tokrat sledila ekipo tudi v gosteh, je zopet vzbudil kapetan Battisti, ko je z drugim golom postavil rezultat na 3 proti 1. Vse je kazalo, da bo zmaga Poletovcev lahka in gladka ko pridejo Ridersi zopet do gola in se tako zaključi polovica le z golom razlike. V drugem delu tekme je prava bitka. Obe ekipi igrata intenzivno in grobo. Še enkrat zadene gol mladi Degano in takoj za tem zopet Montebelluna. Veneti se nato spravijo le v napad v upanju, da tekmo izenačijo. Poletovci se postavijo v obrambo in čakajo le na protinapad. Na koncu tekme pride do pucka Fabietti in ne zgreši. Končni rezultat je tako 5 proti 3 za Kwinse in bo naslednja tekma v soboto na Pikelcu odločilna za prestop v višjo ligo.

Buona la prima! Il Polet gioca a Montebelluna la prima delle gare di finale per l'accesso alla serie A1 e la fa sua col punteggio di 5 a 3. Nel piccolo impianto della cittadina veneta i triestini trovano ad attenderli una squadra rinforzatasi con l'arrivo di un portiere e di due giocatori di movimento provenienti dal Feltre ghiaccio, ma nulla sembra poter fermare un Polet deciso e motivato come non mai. Vanno  subito a rete i Raiders Montebelluna, scatenando l'entusiasmo del folto pubblico locale,  ma al quarto minuto capitan Battisti rimette l'incontro sulla parità - per la gioia rumorosa del nutrito gruppo di tifosi che hanno seguito la squadra in trasferta - Degano mette in campo il suo genio, ancora acerbo, ma di grande futuro, siglando la seconda rete e il capitano, ancora lui, porta il punteggio sul 3 a 1. Sembra che l'incontro possa avviarsi verso una facile vittoria per i Kwins Polet, ma alla fine del primo tempo i giochi si riaprono con la rete dei Raiders che si portano ad un solo punto dai triestini. Il secondo tempo è una battaglia: le due squadre non si risparmiano, segna ancora Degano per i Kwins e replicano i Raiders: 4 a 3 per il Polet, con l Montebelluna in disperato attacco alla ricerca del pareggio e i triestini a difendersi, pronti al contropiede che puntualmente arriva a pochi secondi dal termine con la rete di Fabietti che fissa il risultato finale sul 5 a 3. "Sono molto felice" commenta il DS "ovviamente per il risultato, ma anche per aver visto la squadra giocare con il cuore, con grinta e carattere, dare tutto sul campo. senza risparmiarsi. Tutti hanno interpretato la gara nel modo migliore e sono da elogiare. Ottima, come sempre, la prova del nostro portierone, Gallessi, una saracinesca che dà fiducia a tutta la squadra, così come la prova di Degano che pare portato, definitivamente, verso la maturità di gioco. Una parola anche per il capitano, che sembrava non dover mai uscire dal campo, chiamato agli straordinari. Unica nota negativa la coppia arbitrale non all'altezza della difficoltà dell'incontro, ma che comunque non ha inciso sul risultato finale."
Ora al Polet basta una sola vittoria ancora per conquistare la promozione e sabato prossimo l'incontro di ritorno si giocherà a Trieste, occasione buona per festeggiare in casa, davanti ad un pubblico che si sta preannunciando da record.

 
Zopet gladka zmaga in vrh lestvice - Di nuovo vittoria netta e primi in classifica

Lepis Piacenza: 3
ZKB Kwins: 9

ZKB Kwins: Gallessi, Kokorovec, Zol, Grusovin, Medeot (3), Degano (4), Fabietti, Cavalieri, Battisi (1), De Iaco (1).

Gladka zmaga Poletovcev sinoči v Piacenzi proti ekipi, ki je letos štartala na napredovanje v višjo ligo. Čeprav so bili Kwinsi v nepopolni postavi (odsotni Samo in Mitja Kokorovec, Poloni, Paolo Cavalieri, Mariotto in Monteleone) so odigrali tekmo na zelo visoki ravni in močno zmagali proti ekipi, ki ni bila zmožna odigrati tekme s takim tempom. Zopet na igrišču po dolgi odsotnosti Davide Battisti, ki je znova doprinesel ekipi red v obrambi in samozavest v organizaciji igre v napadu. Najboljša strelca ekipe sta bila včeraj Mauro Medeot s tremi goli in Jacopo Degano s štirimi. Naj omenimo da sta oba tudi člana Italijanske raprezentance v inline hokeju. Med tekmo je prišlo tudi do poškodbe mladega Zola, ki si je v nenamernem spopadu zlomil zapestje in bo tako vsaj 40 dni okreval.
Polet je tako zopet samostojno na vrhu lestvice drugega dela prvenstva A2 lige in ostaja še vedno edina nepremagana ekipa v letošnji sezoni. Naslednja tekma bo v soboto ob 19 uri v Forliju proti ekipi iz San Benedetta.

Netta vittoria a Piacenza del Polet contro una delle squadre che si candidano alla promozione in serie A1. Pur privi di giocatori che normalmente vengono convocati dal coach Rusanov, quali Mitja e Samo Kokorovec, Poloni, Paolo Cavalieri, Mariotto e Monteleone, i triestini vincono e convincono con una prestazione di ottimo livello giocata contro una buona squadra, il Piacenza, mai comunque in grado di mettere in discussione il risultato. Il rientro del capitano Battisti ha contribuito a riportare tranquillità ed efficienza negli schemi dei triestini, che hanno trovato in due "nazionali" le punte di diamante di una formazione difficile da contenere: Medeot, nazionale master nel recente confronto fra Slovenia ed Italia, autore di 3 reti, e Degano, nazionale under 20, autore di un fantastico poker. Unica nota negativa della giornata l'incidente di gioco toccato al giovane Zol, che , a seguito di un banale e fortuito scontro, ha riportato una frattura al polso, con conseguente ingessatura e probabile assenza dalla pista per almeno 40 giorni.
Continua così la solitaria corsa del Polet, unica compagine ancora imbattuta, che sabato prossimo sarà impegnata a Forlì contro i Pattinatori Sanbenedettesi.

 
Poletu prva tekma drugega dela - Il Polet vince ma non convince

ZKB Kwins: 5
Fox Legnaro: 3

ZKB Kwins: Gallessi, Biason, Poloni, De Iaco (1), Fabietti, Cavalieri G., Zol, Grusovin (2), Monteleone, Kokorovec M., Kokorovec S., Mariotto (1), Degano (1), Cavalieri P., Hididou.

Prvo tekmo drugega rednega dela prvenstva A2 lige so Poletovci odigrali nekoliko pod svojim nivojem. Pustne zabave so verjetno pustile svoje sledi in tudi prenizka napetost tekme proti ekipi Legnara, ki je bila na lestvici zadnja po prvem rednem delu prvenstva. Poletovci so bili tokrat premalo agresivni in tudi igre, ki jim je po navadi omogočala z lahkoto do gola, tokrat ni bilo. "Pričakoval sem si nekaj podobnega!" pravi športni direktor Battisti, "rekel sem fantom naj ne jemljejo tekme za hec in naj bodo koncentrirani. Poletovcem so v bistvu zmanjkali tisti trije goli, ki so po navadi delali veliko razliko z nasprotniki in tudi pomanjkanje koncentracije domačega golmana ni bila v pomoč rezultatu. Naj bo vsem jasno, da bodo v tem delu prvenstva vse ekipe borbene pa še toliko bolj proti ekipi, ki letos še ni izgubila tekme in ima po prvem delu najboljši napad in najboljšo obrambo letošnjega prvenstva A2 lige. Sem pa tudi prepričan, da se naši fantje ne bodo tako zlahka podvrgli igri in provokacijam drugih ekip". Naslednja tekma bo v soboto v Piacenzi, na kateri bo zopet na igrišču kapetan Battisti, ki je po dolgi odsotnosti zopet na razpolago ekipi.

Sarà che le "fatiche" del Carnevale non sono state ancora tutte assorbite oppure che giocare contro la squadra classificatasi ultima nella prima fase del campionato sembrava impegno fin troppo facile, quello che è certo è che il Polet questa volta ha vinto, ma non convinto. I triestini non hanno impostato la gara sulla solita velocità e sulla capacità di aggredire, atteggiamento che ha sinora sfiancato la resistenza di tutte le avversarie, e sembravano aver dimenticato l'abitudine a quegli schemi che li portavano facilmente alla segnatura. In più una buona dose di sfortuna ha spesso accompagnato i tiri dei triestini. " Me l'aspettavo" confessa il DS "e avevo predicato a tutti di scendere in pista con umiltà e concentrazione, ma questo apparente calo ci sta. In realtà quelli che ci sono mancati sono due o tre goal che avrebbero riportato il punteggio a quella differenza reti alla quale siamo abituati. Quanto a quelli incassati non posso che definirli scherzi di Carnevale che il nostro portierone ci ha fatto, giusto per animare un po' la festa. Scherzi a parte, è chiaro che in questa seconda fase di campionato tutte le avversarie scenderanno in campo con l'intento di fermare la capolista, ma non credo che i miei ragazzi lo permetteranno con facilità". La prossima settimana il Polet incontrerà in trasferta il Piacenza, probabilmente con in campo il capitano Battisti, la cui assenza si è fatta particolarmente sentire nell'incontro contro il Legnaro.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 39